Monastero di Santa Caterina

Il Monastero di Santa Caterina è un monastero ortodosso orientale situato nella penisola del Sinai, allo sbocco di una gola ai piedi del Monte Sinai, vicino alla città di Santa Caterina, in Egitto. Il monastero prende il nome da Caterina d'Alessandria.

Mar 4, 2022 - 21:11
 0  8493
Monastero di Santa Caterina
Monastero di Santa Caterina

Il Monastero di Santa Caterina, conosciuto anche come il monastero della Trasfigurazione, e situato in una zona triangolare fra il deserto di EL-Tih, del golfo di Suez e del golfo di Aqaba nel Sinai in una valle ai piedi del Monte di Mosè in una posizione di 1570 piedi sopra il livello del mare.
Secondo la bibbia, gli Ebrei dopo la loro fuga dall’Egitto arrivarono al Monte Horeb sulla cui vetta Mosè ricevette la Tavola della Legge: "I dieci comandamenti".
Il Monastero di Santa Caterina è un antichissimo e importantissimo centro monastico ortodosso. E situato in una regione desertica formata da roccia di granito e da alte montagne e ad una prima occhiata, sembra inaccessibile. Le montagne che dominano questa regione sono il Horeb (2.285 m. di altezza), Il Caterine (2.637 m. di altezza), il Serbal (2.070 m. di altezza) e il Episteme.
Nel 342 a.c. la madre, dell’imperatore Costantino il grande, Elena ha costruito un monastero con una cappella, dedicato alla vergine Maria sul luogo del roveto ardente. Successivamente l'imperatore Giustiniano, tra il 527 e il 547 d.C, ha ordinato la costruzione della chiesa conosciuta oggi come della Trasfigurazione. Tra l'VIII e il IX secolo d.C. sia la chiesa che il monastero dopo che i monaci ritrovarono il corpo di Santa Caterina che, secondo la tradizione, era stato trasportato dagli angeli sulla cima del Monte Caterina, venne chiamato "Monastero di Santa Caterina". Inoltre Giustiniano aveva ordinato la costruzione un'imponente cinta muraria con torrette per proteggere il monastero e si dice che lo aveva fornito 200 soldati romani per proteggerlo dagli attacchi dei beduini. 
E stato definito il piu vecchio monastero cristiano e la piu piccola diocesi nel mondo.

Anche dopo la conquista da parte degli arabi del Sinai nel 641 d.C., i monaci continuarono a vivere nel monastero, protetti da un editto di Maometto che assicurava loro la protezione.
Katholikon (Chiesa della Trasfigurazione).
E costruita sul lato nord del monastero. Ha la forma di una basilica ed e formata da una navata centrale e da due navate laterali che conducono a piccole cappelle. La navata centrale si termina con l’altare e alla sua destra si trova un reliquario di marmo che contiene le reliquie della santa Caterina. 
Il monastero custodisce circa 2000 icone ed e considerata come una delle collezioni di icone piu importanti nel mondo. Alcune di loro risalgono al 5 secolo e al 8 secolo. 
Ci sono altri dodici cappelle all'interno del monastero. Di questi, la piu importante e la cappella del roveto ardente, che e situata dietro il Katholikon.

Biblioteca -Tesoro
La biblioteca contiene una collezione ricca di 4.500 manoscritti, principalmente greca, ma anche arabi, copti, di Siriaci, slavi e altri. La storia di uno dei manoscritti piu preziosi nel mondo, il codice Sinaiticus, e ben nota. Questo testo greco del 4 secolo e stato preso in prestito ufficialmente in 1859 dall'erudito tedesco K. van Tischendorf a nome dello zar della Russia, ma non e stato restituito mai. Nel 1933, e stato comprato dal museo britannico.
Oltre le icone, il monastero possiede un elevato numero di manufatti datati da vari periodi. Ci sono inoltre tappezzerie ed altri oggetti.

Qual è la tua Reazione?

like

dislike

love

funny

angry

sad

wow