10 Cose da Vedere a Sharm in 7 Giorni

Sharm è Bellissima, con molte cose da vedere... Ma una settimana è poco per riuscire a vederle tutte, quindi quali sono le più importanti e di maggior rilievo? Ecco la nostra Top Ten!

Mar 5, 2022 - 15:50
Mar 5, 2022 - 21:12
 0  10056
10 Cose da Vedere a Sharm in 7 Giorni
10-cose-da-vedere-a-sharm-in-7-giorni

LE 10 COSE PIU’ BELLE DA VEDERE A SHARM EL SHEIKH IN 7 GIORNI

Sharm el Sheikh è una delle destinazioni più popolari del Mar Rosso. La città ha una popolazione di circa 200.000 abitanti e funge da capitale provinciale del Governatorato del Sinai del Sud.

Il turismo è una delle principali industrie di Sharm el Sheikh. È una destinazione popolare ambita dai viaggiatori di tutto il mondo per le sue bellissime spiagge e barriere coralline, che la rendono un luogo ideale per lo snorkeling, le immersioni, il surf ed il kitesurfing. Il clime è fantastico in quanto è sempre bello tutto l’anno con massimo 2 giorni di precipitazioni, la vita mondana fa da padrone e rende questo posto veramente magico per molte persone, alcune delle quali ne rimangono talmente incantate che addirittura, dopo esserci venuti in vacanza decidono di trasferirvici.

Di solito pero la vacanza dura circa soltanto una settimana e per questo vediamo di seguito alcuni consigli su cosa vedere a Sharm el-Sheikh in 7 Giorni!

  • Ras Um Sid

Situato sulla punta di una piccola penisola a pochi chilometri a sud di Naama Bay, Ras Um Sid è una zona molto più tranquilla vicino al vecchio Suq (Mercato Vecchio) di Sharm El Sheikh denominate Hadaba, dove i turisti si lasciano incantare da meravigliose formazioni coralline, in particolare coralli a ventaglio, e da un'incredibile abbondanza di vita sottomarina, comprese specie di pesci rari. Essendo una spiaggia, è il luogo ideale per chi vuole trascorrere una vacanza davvero rilassante a Sharm El Sheikh, lontano dalla folla. La zona di Hadaba si rivolge a famiglie, sposi in luna di miele e gruppi, attraverso una vasta offerta di alloggi che va da hotel e resort di lusso a ville individuali, case sulla spiaggia e appartamenti economici. L'area si trova a 5 km dal centro di Naama Bay, che offre ottime opportunità di intrattenimento, specialmente in serata, dopo un'intera giornata di divertimento in spiaggia e snorkeling.

  • Naama Bay

Naama Bay è la principale zona di Sharm El Sheik, con una bellissima area pedonale piena di negozi e locali. La zona si affaccia sul mare, si possono quindi trovare numerose spiagge con tutti i servizi annessi. In questa  zona ci sono molti punti di immersione sia a nord che a sud. Nella baia Nod di Naama ci sono otto punti di immersione, Ras Ghamila, Ras Nasrani, Ras Bob, White Knight, Shark Bay, Far Garden, Middle Garden e Near Garden.Inoltre, a Sud di Naama Bay, invece ci sono nove punti di immersione; Sodfa, Tower, Pinky Wall, Anfore, Turtle Bay, Paradise, Ras Umm Sid, Temple e Ras Kady. La maggior parte dei punti di immersione che abbiamo menzionato hanno posizioni e ambiente simili, riparati dalle onde e da forti correnti. Immergersi in questi luoghi è facile e piacevole.

  • Old Market

Il MERCATO VECCHIO (Old Market) è una delle attrazioni culturalmente più ricche, interessanti e popolari di Sharm El Sheikh che merita sicuramente di essere visitato. Il mercato è un enorme contrasto con lo stile di vita del resort con la sua serie di negozi, bancarelle e luoghi. Sebbene il mercato si orienti un po' verso il turismo internazionale, nella zona si possono ancora vedere tracce di autentica vita quotidiana. Il Passaggio all’interno del Mercato Vecchio aiuta molto a comprendere meglio la cultura egiziana, motivo per cui attira così tanti visitatori. Ci si Può soffermare a comprare un souvenir, scegliendo tra la vasta gamma di ciondoli, tessuti tradizionali e ornamenti, oppure assaggiare l'autentica cucina locale nei famosi barbecue egiziani che servono kofta e kebab. Insomma un posto molto caratteristico e piacevole da visitare.

  • Motorata nel Deserto

Il Safari in Quad, un’avventura a Sharm El Sheikh per scoprire la bellezza del deserto in questo modo unico con questa esperienza imperdibile. Disponibile Tutti i giorni, sia al mattino per vedere l’alba o alla sera per ammirare il tramonto.

L'avventura safari in quad in quad è progettata per chi ama l'alta velocità, la natura e l'avventura. Non perdere l'occasione di vivere questa esperienza unica per scoprire la bellezza del deserto del Sinai. Situata nel punto più alto di Wadi Al-Aat inoltre si trova una tenda beduina dove è possibile riposarsi e bere una tisana. E per tutto il tempo non sentirete e non vedrete altro che la natura. Veramente da Provare!

  • Parco Nazionale Ras Mohamed

Il Parco Nazionale di Ras Mohammed è un parco nazionale situato sulla punta meridionale della penisola del Sinai in Egitto. È una delle attrazioni turistiche più famose dell'Egitto ed è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Il nome del parco deriva da Ras Mohammed, un promontorio all'estremità settentrionale. Il nome del promontorio a sua volta deriva dalla parola araba محمد che significa "Maometto". Ciò deriva dalla convinzione che il profeta Maometto sia passato a questo punto durante il suo viaggio notturno a Gerusalemme.

Il parco nazionale ospita molte specie in via di estinzione come: la zebra di Grevy, il cane selvatico africano, il ghepardo e il leopardo.

  • Parco Naturale di Nabq

L'area protetta di Nabq comprende la costa del Golfo di Aqaba e il suo entroterra, si estende tra Sharm El Sheikh e Dahab. Questa regione ha un’area di circa 600 kmq, ed è caratterizzata da dune di sabbia, pianure alluvionali e paludi di acqua salata, ha una flora e fauna relativamente diversificata.
Nel territorio vivono iraci, gazzelle, stambecchi della Nubia e volpi, oltre ad una varietà di specie di rettili, invertebrati e volatili come aironi, platalee, falchi pescatori, gabbiani, sterne e cicogne. Delle 135 specie di piante presenti nell’area protetta solo 6 sono considerate endemiche. La pianta tipica della zona e presente su tutto il territorio (nonché la più famosa) è la mangrovia, un albero sempreverde, in grado di filtrare l'acqua salata. Lo si può notare dalle foglie che traspirano sale.
Nel parco vivono soltanto beduini locali, concentrati soprattutto nei villaggi di El Gharqana e Khereiza che forniscono tutti i servizi per il turismo, come cammelli, guide e campeggi. Il Parco Nazionale di Nabq, dichiarato area protetta nel 1992, è poco frequentato dai turisti anche se merita una visita per la bellezza dei luoghi. Le piste all'interno del parco sono tutte sterrate, ma percorribili agevolmente.

  • Villaggio di Pescatori di Dahab

Dahab è una piccola località egiziana di 1300 abitanti, situata sulla costa sud-orientale della penisola del Sinai, nel Governatorato del Sinai meridionale. Nato come piccolo villaggio di pescatori, è oggi una rinomata località turistica e balneare affacciata sul Mar Rosso. A 100 chilometri da Sharm_el-Sheikh.

Il nome Dahab in arabo significa oro. Il riferimento è probabilmente legato al colore tipico della sabbia e dei sassi del deserto che formano lo scenario naturale del piccolo paese. Potete scoprirlo meglio nel nostro articolo dedicato qui!

  • Monastero di Santa Caterina

Il Monastero di Santa Caterina è un monastero ortodosso orientale situato nella penisola del Sinai, allo sbocco di una gola ai piedi del Monte Sinai, vicino alla città di Santa Caterina, in Egitto. Il monastero prende il nome da Caterina d'Alessandria. Potete scoprirlo meglio nel nostro articolo dedicato qui!

  • Isola del Faraone

L'Isola del Faraone, denominata anche “isola di corallo” si trova nel golfo di Aqba e ospita delle enormi fortezze non risalenti all'era dell'Antico Egitto come potrebbe sembrare dal nome, bensì originarie del Basso Medioevo. Nel 2003 l'isola del Faraone fu segnalata all'UNESCO per l'aggiunta alla lista dei patrimoni dell'umanità. Attualmente è un frequentato sito turistico famoso per la sua storia ma anche per la sua barriera corallina spettacolare. Poco tempo fa inoltre la struttura è stata completamente restaurata mantenendo, naturalmente, il suo carattere medioevale.
Della fortezza originaria sono ancora visibili le torri, le stanze con passaggi ad arco, i bagni, le cucine con enormi forni, le stanze dove dormirono le truppe e le orme del leggendario Lawrence d'Arabia.

  • Soho Square

Soho Square è un quartiere di Sharm El Sheikh famoso per la sua bellezza e per una serie di negozi e locali caratteristici, non a caso al suo interno troviamo fontane, ristoranti tipici, spettacoli dal vivo, negozi di ogni genere. Un luogo da consigliare a Sharm per una serata unica e divertente. Soho Square dista pochi chilometri da Naama Bay e pochissimi da NABQ ed è certamente più elegante, oltre ad essere spettacolare e caratteristico grazie a ciò che offre al suo interno. Spettacolari giochi di Luci e Colori (Specialmente la Fontana Danzante) che meritano certamente di essere visti almeno una volta durante la vostra permanenza a Sharm el Sheikh. Potete scoprirlo meglio nel nostro articolo dedicato qui!

BONUS "VITA MONDANA A SHARM"

Un ulteriore consiglio (Bonus) per i giovani o per chi comunque vuole godere un po' di vita notturna in una maniera davvero UNICA! 

  • Dolce Vita Desert party

Il solo fatto di essere nel deserto e fare festa è fantastico, esatto! Il Dolce Vita è una discoteca costruita sulle pendici di una montagna rocciosa nel deserto del Sinai. Le montagne sono illuminate da luci scintillanti, i DJ hanno un sistema audio completo e uno spettacolo di luci da fare invidia a qualsiasi altro club del Posto. Sicuramente qualcosa di diverso da provare!!!!

Qual è la tua Reazione?

like

dislike

love

funny

angry

sad

wow