Cosa vedere in Egitto

L'Egitto è un paese con una ricca storia e cultura, oltre a meraviglie naturali. È il paese più popoloso del mondo arabo e il secondo più popoloso della Terra.

Mar 4, 2022 - 14:09
Mar 4, 2022 - 23:52
 0  8449
Cosa vedere in Egitto
Cosa vedere in Egitto

La guida definitiva alle meraviglie naturali dell'Egitto: i luoghi che non puoi non visitare!

Questa guida ti mostrerà di più su alcuni dei posti migliori che non puoi ignorare quando visiti questo fantastico paese.

Il deserto occidentale: è una regione arida che si estende dal Mar Rosso alla Libia e comprende parte del confine dell'Egitto con il Sudan. L'area era un tempo un antico mare che da allora è stato trasformato in terra arida dal vento e dalla sabbia. Il deserto ha molte attrazioni per i visitatori, comprese le sue bellissime albe, tramonti, formazioni rocciose chiamate "le sette meraviglie" e antiche rovine romane chiamate "il Colosseo".

Il fiume Nilo: questo fiume è il più lungo al mondo

Il Nilo si estende per oltre 6.650 chilometri e si trova in Africa e in Asia. Attraversa 10 paesi diversi, uno dei quali è l'Egitto. Il Nilo sostiene l'agricoltura lungo le sue sponde con depositi di terreno fertile e fornisce una fonte d'acqua fondamentale per le persone che vivono lì.

#1 - Il Mar Rosso e la penisola del Sinai

Il Mar Rosso e la penisola del Sinai sono due luoghi importanti nella Bibbia. Il Mar Rosso è uno specchio d'acqua che confina con il continente africano e la penisola del Sinai è un'area di terra che confina con Israele. Entrambi hanno svolto ruoli importanti nella storia biblica e sono spesso menzionati nella Bibbia.

Di seguito riportiamo come sono stati menzionati questi due luoghi nella Bibbia, qual era la loro importanza e come sono stati usati per aiutare le persone a comprendere la potenza di Dio.

1) Il Mar Rosso è uno specchio d'acqua che confina con il continente africano. Ha svolto un ruolo importante nella storia biblica perché fu il luogo in cui Mosè condusse il suo popolo alla libertà dalla schiavitù e il luogo in cui Gesù camminò sulle acque durante il suo passaggio.

2) La penisola del Sinai è un'area di terra che confina con Israele.

#2 - Assuan e la valle del fiume Nilo

La valle del fiume Nilo è la fonte di vita per l'Egitto. La valle del fiume Nilo si estende da Assuan al Cairo e oltre. La terra è fertile, il che consente all'Egitto di coltivare colture come grano, mais, canna da zucchero, fagioli e riso.

Gli egiziani usarono la valle del fiume Nilo come barriera naturale contro gli invasori. Costruirono templi lungo le rive del fiume per aiutarli a proteggersi dagli invasori. Gli egiziani lo usavano anche come un modo per controllare la loro gente assicurandosi che costruissero le loro case solo vicino alla valle del fiume Nilo e non da nessun'altra parte in Egitto.

#3 - Valle dei Re, Tempio di Hatshepsut, Tempio di Karnak

La Valle dei Re è un cimitero in Egitto che contiene 63 tombe e camere funerarie. Le tombe furono create per i faraoni e le loro consorti durante il Nuovo Regno (1550-1070 aC). Si trova vicino a Luxor, che nell'antichità era conosciuta come Tebe.

Il Tempio di Hatshepsut è un tempio sulla riva occidentale di Luxor, in Egitto, costruito da Hatshepsut (1479-1458 a.C.), faraone che regnò dal 1478 al 1458 a.C. Il tempio ha una superficie di circa 6700 metri quadrati, il che lo rende uno dei templi più grandi di tutto l'antico Egitto. Ha anche uno degli obelischi più alti a circa 65 metri di altezza.

Il tempio di Karnak è un antico complesso di templi egizi situato sulla riva orientale del fiume Nilo a Luxor, in Egitto. Uno dei più grandi complessi religiosi del mondo, fu costruito in un periodo di oltre 1.000 anni. I primi monumenti furono costruiti dal faraone Amenhotep III e da suo figlio Amenhotep IV (Akhenaton) durante la XVIII dinastia.

#4 - Piramidi a Giza e Museo al Cairo

Le Piramidi di Giza sono un insieme di tre piramidi costruite per i faraoni Cheope, Chefren e Menkaure. Le piramidi furono costruite vicino al fiume Nilo durante la IV dinastia. La parola Piramide deriva da un'antica parola greca che significa "lunga durata".

Il Museo del Cairo è un museo che ospita reperti dell'antico Egitto e altre antichità egizie. Si trova in piazza Tahrir, originariamente chiamata "Place de la Concorde" dai francesi quando occuparono l'Egitto durante l'invasione da parte di Napoleone Bonaparte.

Qual è la tua Reazione?

like

dislike

love

funny

angry

sad

wow